Spalle al muro (Si fa presto a dire chemio, Parte III)

Mi sentivo come se fossi in una bolla, dentro una bolla di sapone. Il chirurgo parlava, seduto su una poltrona dietro il plexiglas anticovid, mentre Oscar interagiva con lui. Io ero dentro una bolla, come chi sente male perché ha le orecchie ovattate. Come quando […] Spalle al muro

A lezione di spontaneo cinismo

Quanto mi sarebbe piaciuto rientrare a scuola il 14 settembre, tra gli alunni delle due classi che ho lasciato il 10 maggio scorso. Tre giorni dopo infatti mi sottoponevo a una mastectomia unilaterale e sapevo che non li avrei più rivisti in quell’anno scolastico. Come mi consigliò il chirurgo che prese in carico la miaContinua a leggere “A lezione di spontaneo cinismo”

Si fa presto a dire chemio (parte II)

… perché. Quei perché mi inseguirono per mesi. Dopo l’ansia per la, comunque breve, attesa del consulto col chirurgo senologo della SMAC sassarese, ci fu l’ansia dell’attesa per la biopsia da effettuare in radiologia, a seguito del posizionamento di un repere mammografico, ossia un filo di metallo per trovare, reperire appunto, la lesione da asportare.Continua a leggere “Si fa presto a dire chemio (parte II)”