In salute e in malattia

3 ottobre 2021. Dodici anni di noi ❤

[…] La vita devi viverla. Nel bene e nel male, nella buona e nella cattiva sorte, in salute e in malattia.

Io Lorella accolgo te, Oscar, come mio sposo.
Prometto di esserti fedele sempre,
nella gioia e nel dolore,
nella salute e nella malattia,
e di amarti e onorarti
tutti i giorni della mia vita.

Recitava così la formula del rito matrimoniale che, esattamente dodici anni fa, pronunciai nella Cattedrale di Sant’Antonio Abate a Castelsardo, stringendo le mani di Oscar, emozionata come mai nella mia vita.

Pronunciai quella formula con voce ferma, calma, volevo che quel momento durasse, lo volevo stampare nel mio cuore e tra i miei ricordi più importanti, tra i ricordi base (per dirla alla Inside Out, il film d’animazione del 2015, diretto da Pete Docter e prodotto dalla Disney Pictures).

E infatti quel ricordo è proprio uno dei miei ricordi base. La base, le fondamenta, i pilastri che ho costruito insieme a Oscar, in dodici anni di matrimonio assieme, in salute e in malattia…

Leggendo quella formula, mentre sentivo le nostre mani strette tra quelle di Don Gianni Rossi, non avrei mai potuto immaginare che la mia strada di moglie sarebbe stata sconvolta dal cancro.

Oggi quella formula ha un significato più prezioso, più vero, più forte, più strong che in tutti e dodici gli anni trascorsi con te.

Perché tu, amore mio, ci sei stato e ci sei sempre. E quando dico sempre, intendo SEMPRE. In ogni controllo medico, in ogni consulto, in ogni mio momento di scoraggiamento, di rabbia, di chiusura. In ogni mia paura e in ogni mio terrore. Tu c’eri. Con le tue parole. Coi tuoi silenzi, lunghi quanto i miei a volte. Coi tuoi abbracci.

E nei tuoi abbracci ha iniziato a farsi strada la speranza che niente era perduto. Che era soltanto un altro ostacolo da superare. Una prova dalla quale uscirne vinti o più forti. Sì vinti: perché spesso mi ripetevo che non ti meritavi una moglie giovane, malata di cancro, con due bambine tutte da crescere. Ma il cancro non ci ha vinto, non ci ha battuto, ci ha reso invece più forti e più uniti e più tenaci e più combattivi e più uniti. Più consapevoli di ciò che abbiamo costruito dal giorno del nostro sì.

L’emozione non ha voce… l’emozione è una foto, un abbraccio, un silenzio, un fiore inaspettato, una carezza inattesa…

Auguri a noi amore mio ❤.

Lorella Sini

3 risposte a “In salute e in malattia”

  1. Brividi!! Tanti auguri a voi ❤

    "Mi piace"

    1. Grazie Mily, hai un diminutivo dolcissimo che sta per? 🌺🌺🌺

      Piace a 1 persona

      1. Ti ringrazio, ma in realtà non ha niente a che vedere con il mio nome 🙂

        Piace a 1 persona

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: